Sportello Dolore - Enna


Vai ai contenuti

Combattere il dolore

Il dolore

I mezzi che abbiamo per combattere il dolore sono molteplici, ma devono tener conto del tipo di dolore di fronte al quale ci troviamo.
Il dolore deve essere alleviato, senza ritardo, senza posa e senza tregua e qualunque sia la malattia.
Esistono dolori che cessano quando è possibile curare bene la causa che li provoca.
Negli altri casi le molteplici modalità terapeutiche antidolorifiche, non possono eliminare la causa del dolore, ma si prefiggono di ridurre o abolire il dolore stesso.

Il dolore può essere combattuto con:

1. terapie con farmaci;
2. tecniche di analgesia e anestesia loco-regionale;
3. tecniche chirurgiche specifiche per il dolore;
4. trattamenti di terapia fisica;
5. agopuntura;
6. tecniche di stimolazione elettrica;
7. approcci psicologici-psicosociali;
8. approcci multidisciplinari e multimodali nei casi di dolore cronico molto complesso.


Le terapie antidolorifiche chirurgiche

Oggi grazie alla sofisticata strumentazione per le indagini e all'evoluzione della microchirurgia esiste la possibilità di selezionare sempre più accuratamente le strutture nervose sulle quali intervenire per eliminare il dolore.
Inoltre l'approfondimento delle conoscenze farmacologiche ha consentito di abbandonare sempre più frequentemente alcune tecniche chirurgiche a vantaggio di una corretta introduzione di farmaci antidolorifici attraverso sistemi di aghi o di cateterini ben posizionati.
Tali tecniche vengono applicate per l'interruzione delle vie nervose in modo da impedire che gli stimoli dolorosi provenienti dalla periferia dell'organismo giungano al cervello e vengano così percepiti.




Torna ai contenuti | Torna al menu